Piante aromatiche: il timo - TUTTI PER UNO CIBO PER TUTTI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piante aromatiche: il timo

L'orto sul balcone > Piante aromatiche

Timo

Il timo è un genere di pianta appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.
Il suo nome scientifico deriva dal greco forza, coraggio, qualità che risveglierebbe in coloro che ne odorano il profumo balsamico.
È una pianta a portamento arbustivo, perenne, alta fino a 40–50 cm, con un fusto legnoso nella parte inferiore e molto ramificato, che forma dei cespugli molto compatti. Le foglie sono piccole e allungate con una colorazione variabile dal verde più o meno intenso, al grigio, all'argento e ricoperte da una fitta peluria in quasi tutte le specie.
La pianta è considerata appartenente al gruppo delle "aromatiche". Ha infatti in ogni parte, ma soprattutto nelle foglie e nei fiori, un odore gradevole ed aromatico.
Il timo possiede notevoli proprietà antisettiche a livello gastrointestinale, note fin da tempi antichissimi.
È efficace nelle infezioni delle vie urinarie, le proprietà antibatteriche sono dovute ad un fenolo, il timolo, contenuto in tutte le parti della pianta e responsabile del forte profumo.
In erboristeria, il suo uso è consigliato nelle affezioni dell'apparato respiratorio, quali tosse o asma, dato che svolge una funzione espettorante, aumentando la produzione di secreto bronchiale e facilitandone l'espulsione.
Può essere usato come infuso (allo stesso modo del tè) oppure come condimento nelle pietanze.
Dal sapore molto particolare è ottimo aggiunto a insalate, verdure cotte o formaggi.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu