Prodotti tipici: tarassaco - TUTTI PER UNO CIBO PER TUTTI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prodotti tipici: tarassaco

Prodotti del territorio > Erbe Spontanee

Taraxacum officinale Weber
Tarassaco, Soffione Dente Di Leone o in dialetto Sicoria


Usi

I boccioli dei fiori si conservano sotto aceto come i capperi.
Le foglie giovani, crude o cotte, si utilizzano come insalate depurative e vitaminizzanti (vitamina A e C).
Le radici tostate costituiscono un buon surrogato al caffè e bollite in acqua, filtrate e con aggiunta di grappa danno un buon aperitivo. Il tarassaco è utilizzato anche per tisane essendo un ottimo depurativo.

Descrizione
Pianta erbacea perenne con una grossa radice a fittone lunga fino 30 cm.
Le foglie riunite in una rosetta basale, sono dentate, oblunghe o incise a lobi triangolari ricurvi ad uncino verso il basso, da cui la denominazione di dente di leone.
I fiori giallo vivo compaiono a più riprese da maggio a giugno; sono ligulati e raggruppati in infiorescenze a capolino, rette da lunghi peduncoli.
ll rizoma si raccoglie da settembre ad ottobre ed in febbraio prima della fioritura, le foglie in primavera.

Insalata amara depurativa             

Ingredienti

tarassaco
cipollotto fresco (se gradito)
olio
succo di limone
sale q.b.

Preparazione

Raccogliere le foglie tenere del tarassaco , pulirle e lavarle.
Metterle tagliate in una insalatiera e condirle con gocce di limone, sale e olio.
Lasciare riposare pochi minuti e, prima di servire, aggiungere qualche rondella di cipollotto fresco.
Il sapore di questa insalata è decisamente amaro, ma è un amaro che "addolcisce il fegato" essendo il tarassaco un ottimo depurativo


Tarassaco
Tarassaco
 
Torna ai contenuti | Torna al menu